1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Valorizzazione dei prodotti locali, delle professionalità e degli studenti del territorio: firmata la convenzione con l’Istituto Tecnico Agarario per il controllo dei prodotti destinati al Mercato Contadino

20 febbraio 2015

Firmata questa mattina a Palazzo Orsetti la convenzione tra Comune e Istituto Tecnico Agrario in un’ottica di collaborazione e di valorizzazione delle professionalità del nostro territorio e dei prodotti locali. L’accordo infatti prende vita dalla volontà dell’amministrazione comunale di promuovere iniziative finalizzate a garantire una maggiore conoscenza delle produzioni di qualità, in particolare attraverso la realizzazione del “mercato contadino” che si tiene ogni sabato al Foro Boario, e allo stesso tempo collaborare con gli esperti del territorio coinvolgendo il mondo studentesco. L’Istituto Tecnico Agrario, al contempo, ha avviato da tempo azioni di sperimentazione e di innovazione nel campo delle filiere corte e della valutazione dei prodotti agro-alimentari

L'Istituto Agrario di Mutigliano partecipa da alcuni anni al Mercato Contadino di Lucca con i prodotti che vengono coltivati presso l'Istituto dai ragazzi (olio, vino ed ortaggi), con l'aiuto dei docenti agronomi. Questa esperienza è stata particolarmente gradita sia dagli acquirenti del Mercato che dagli altri operatori in quanto si tratta di giovani ma, soprattutto di giovani che frequentano un Istituto Lucchese.

Questo connubio di competenze e di obiettivi ha portato alla firma della convenzione alla presenza del sindaco Alessandro Tambellini, dell’assessore alle Attività Produttive Giovanni Lemucchi, del dirigete scolastico Alessandra Venturi, del docente Franco Grossi e dei tecnici del Comune di Lucca che hanno contribuito all’attivazione della convenzione. L’Istituto realizzerà quindi per conto del Comune il monitoraggio delle merci commercializzate nel “mercato contadino di Lucca”. E lo farà mettendo a disposizione del Comune un tecnico qualificato (laureato in scienze agrarie), uno dei docenti in particolare, in occasione delle giornate di mercato. L’incaricato dovrà verificare la compatibilità delle produzioni poste in commercio con la provenienza locale e garantire l’assenza di tare o difetti microscopici. Infine dovrà verificare la congruità dei prezzi in relazione alla qualità dei prodotti. L’attività è composta sia dalle visite al mercato che ai controlli in azienda e consisterà in un’attenta analisi dei prodotti coltivati e esposti in vendita. In tutte queste attività, saranno coinvolti gli alunni dell’Istituto che parteciperanno quindi ad un iniziativa a scopo didattico sul campo.

Il prodotto finale di tale attività sarà una relazione tecnica da affidare al Comune nella quale verranno indicati i materiali ispezionati e il relativo giudizio di sintesi. Il Comune si impegna ad assicurare al tecnico incaricato dall’Istituto Agrario la piena libertà di movimento nell’ambito del mercato e a sensibilizzare opportunamente gli espositori sull’importanza dell’operazione.

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Venerdì, 20 Febbraio 2015, alle ore 16:31