1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Settore metalmeccanico: da Conflavoro Pmi Lucca formazione per disoccupati e partite Iva finalizzata all’assunzione

15/10/2018

Conflavoro Pmi Lucca, l’associazione delle piccole e medie imprese presieduta da Roberto Capobianco, promuove una formazione professionalizzante di 240 ore per i disoccupati e gli inoccupati maggiorenni, anche titolari di partita Iva, basata sulle effettive necessità espresse dalle aziende lucchesi del settore metalmeccanico. Contestualmente, prende il via anche un corso in lingua inglese con insegnanti madrelingua, anche questo diretto al medesimo target. E’ possibile iscriversi soltanto a uno dei due corsi.


La novità rivoluzionaria per il metalmeccanico è che le cinque aziende coinvolte direttamente nella formazione si impegnano ad assumere i corsisti al termine dell’apprendimento. Si tratta di Era-Mec Srl, Deverio Srl, Abys Srl, Mida Srl e Metal Pro Manufactoring Srl. Nonostante l’importanza della metalmeccanica per il territorio lucchese e limitrofo, infatti, gli imprenditori non riescono paradossalmente a reperire personale formato in modo adeguato. Da qui l’idea di esporsi in prima linea.


Il percorso formativo è patrocinato dal Comune di Lucca. “In un mondo di cambiamenti veloci la formazione continua è la chiave per offrire maggiori opportunità d'incontro a disoccupati e aziende – dichiarano l'assessore alle attività produttive Valentina Mercanti e il consigliere delegato al lavoro Roberto Guidotti – il Comune favorisce tutte le iniziative di formazione professionale ma in particolare quelle che riescono a leggere i bisogni del territorio; così abbiamo concesso il patrocinio a questi eventi formativi perché sostenuti da aziende intenzionate ad assumere”.


“Il comparto meccanico lucchese – evidenzia Ilaria Deverio in rappresentanza delle aziende coinvolte – crea valore e occupazione, conosce un’espansione costante e dunque necessita sempre più di figure professionali preparate. Molto spesso, però, la domanda non si incontra con l'offerta proprio per mancanza di scuole professionali o corsi formativi capaci di rispondere alle reali esigenze delle imprese stesse. Nasce così un progetto formativo in cui le aziende promotrici si ritrovano parte attiva nella formazione e nel coinvolgimento di nuove potenziali leve di crescita a più livelli”.


“Con questo progetto – afferma Roberto Capobianco – non solo andiamo incontro alle esigenze delle aziende del territorio lucchese, ma rompiamo i canoni classici della formazione aziendale. A cosa serve, questo il nostro ragionamento, una formazione che non soddisfi le reali necessità espresse dalle imprese di un determinato territorio? A Lucca si tratta del metalmeccanico e quindi ci concentriamo su questo. Conflavoro Pmi pensa prima di tutto alle imprese e ai loro lavoratori. Altri, ultimamente, forse preferiscono focalizzarsi più su questioni politiche che sulla tutela di chi gravita nel mondo dell’impresa”.


Il progetto di Conflavoro Pmi Lucca è in partnership con l’agenzia per il lavoro LCT Igea Logistic & Job e il fondo Forma.Temp, che si occupa di formazione e sostegno al reddito dei lavoratori in somministrazione. “Siamo orgogliosi di collaborare al percorso professionalizzante di Conflavoro Pmi Lucca – spiega il Dg di LCT Igea Andrea Palumbo – perché è concreto e strategico. Aiuterà l’occupazione ed è per questo che abbiamo subito detto sì alla proposta del presidente Roberto Capobianco. Insieme, partendo da Lucca, lo riverseremo su scala nazionale e proveremo a giungere laddove le istituzioni e i centri per l’impiego non arrivano. Non abbiamo alcuna presunzione di sostituirci al pubblico, ma è chiaro che occorre subito una forte scossa per rilanciare il lavoro, un esempio da seguire. E questo progetto vuole essere quell’esempio”.


Rilanciare il lavoro? Ecco l’idea di Conflavoro Pmi – L’iniziativa formativa, dunque, parte dalla città toscana ma si diffonderà a breve in tutta Italia, proponendosi come modello di riferimento per la riforma dei centri per l’impiego. Conflavoro Pmi, infatti, il giorno stesso del suo giuramento, ha presentato al governo Conte, e in particolare al ministro Luigi Di Maio, il proprio Manifesto per una nuova idea di lavoro. Si tratta di un decalogo in cui l’associazione chiede non il potenziamento, bensì la completa riforma dei centri per l’impiego allo scopo di farne un’Agenzia nazionale per l’occupazione e lo sviluppo.


“Questa agenzia – sottolinea Capobianco – la immaginiamo come punto di incontro tra domanda e offerta, certo. Ma anche e soprattutto come centro in grado di analizzare i fabbisogni delle aziende, così da formare i giovani e riqualificare chi ha perso il lavoro mediante un percorso professionalizzante in collaborazione tra scuole, università e imprese stesse. Esattamente quello che Conflavoro Pmi inizia a fare il 5 novembre a Lucca, anticipando e anzi stimolando un’eventuale rivoluzione copernicana dei centri per l’impiego e del lavoro nel suo complesso”.




Informazioni generali

Metalmeccanico – Il percorso formativo di 240 ore complessive è predisposto e curato dall’associazione delle piccole e medie imprese Conflavoro PMI Lucca, in partnership con l’agenzia per il lavoro LCT Igea Logistic & Job e il coinvolgimento diretto di alcune aziende del territorio attive nel settore della metalmeccanica, in particolare Era-Mec Srl, Deverio Srl, Abys Srl, Mida Srl e Metal Pro Manufactoring Srl. La formazione professionalizzante è indirizzata ai disoccupati e inoccupati, anche eventualmente titolari di partita Iva, che abbiano compiuto 18 anni di età. La parte teorica si svolge nella sede di Conflavoro PMI Lucca in via del Brennero, 1040/BH - 55100 Lucca con docenti tecnici qualificati in materia a partire da lunedì 5 novembre 2018. La parte pratica e di affiancamento passivo è curata direttamente dalle aziende partner. Per le iscrizioni e le ulteriori informazioni si invita a visitare il sito www.conflavoro.lu.it, inviare una email a info@conflavoro.lu.it o chiamare lo 0583 962114.


Inglese – Il percorso formativo in lingua inglese di 48 ore complessive è predisposto e curato dall’associazione delle piccole e medie imprese Conflavoro PMI Lucca in partnership con l’agenzia per il lavoro LCT Igea Logistic & Job. La formazione è indirizzata ai disoccupati e inoccupati, anche eventualmente titolari di partita Iva, che abbiano compiuto 18 anni di età. La formazione si svolge nella sede di Conflavoro PMI Lucca in via del Brennero, 1040/BH - 55100 Lucca con docenti madrelingua inglese. Per le iscrizioni e le ulteriori informazioni si invita a visitare il sito www.conflavoro.lu.it, inviare una email a info@conflavoro.lu.it o chiamare lo 0583 962114.

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Mercoledì, 17 Ottobre 2018, alle ore 17:42