1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Asse suburbano: c'è l'Accordo di programma fra Comune e Regione

10/03/2021

Doppia approvazione, lunedì scorso da parte della giunta regionale e ieri (9 marzo) da parte della giunta del Comune di Lucca, dell'Accordo di programma per il completamento dell'asse suburbano.

L'opera, che renderà finalmente disponibile un nuovo collegamento concentrico alla circonvallazione, intersecando tutte le viabilità principali di accesso radiali da nord-ovest a sud-est della città, ha ottenuto un finanziamento di 7 milioni di euro da parte della Regione Toscana, ai quali il Comune di Lucca aggiungerà 315.000 euro.

L'Accordo stabilisce che il Comune dovrà procedere alla progettazione dei due tracciati che serviranno a completare l'infrastruttura, quello tra via dell'Acquacalda e via della Santissima Annunziata e quello tra la via Vecchia Pesciatina e viale Castracani. L'amministrazione dovrà  inoltre acquisire le aree private necessarie al passaggio dell'arteria stradale e dovrà approvare un'apposita variante urbanistica contestualmente al progetto di fattibilità tecnica ed economica.

“Siamo perfettamente in linea con i tempi stabiliti – dichiara il sindaco Alessandro Tambellini – . Il Comune e la Regione stanno lavorando in perfetta sintonia per raggiungere l'obbiettivo che ci siamo dati, e cioè andare a gara entro la fine di quest'anno, per vedere l'avvio dei lavori nell'estate del 2022.  Sono veramente soddisfatto di poter terminare il mio doppio mandato amministrativo con la messa in cantiere di una infrastruttura che, assieme al nuovo ponte sul Serchio, contribuirà a far fare un enorme salto alla mobilità e alla qualità della vita della nostra città e del territorio”.

L'Accordo prevede di procedere ai vari steps previsti, dalla progettazione prima e alle procedure di gara poi, contemporaneamente per i due tracciati, in modo da poter arrivare ad aprire i due cantieri simultaneamente a metà del 2022 e terminare l' intera opera esattamente un anno dopo, a metà del 2023.

“Lavoriamo in sinergia perché quest’opera sia pronta entro il 2023 –  afferma l'assessore regionale alle infrastrutture Stefano Baccelli –. Lucca attende da troppo tempo grandi interventi infrastrutturali tra cui questo, che servirà per collegare l’area del nuovo ospedale  San Luca con il nuovo ponte sul fiume Serchio. La Regione metterà a disposizione sette milioni di euro, ai quali si aggiungeranno le risorse comunali. Grazie al gioco di squadra fra Regione e Comune di Lucca, non appena i progetti esecutivi saranno pronti, i lavori potranno essere messi a bando. Tutto è pronto per la firma dell’Accordo di programma, poi si passerà alla gara d’appalto entro la fine dell'anno”.

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Mercoledì, 10 Marzo 2021, alle ore 18:22