1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Intitolata una rotatoria al Tenente Giuseppe Martinelli, morto nella Guerra di liberazione

30/08/2021

Il tenente Giuseppe Martinelli, nato a Lucca nel 1921, dopo l’8 settembre 1943, scelse di far parte del Corpo Italiano di Liberazione. Componente del 184esimo Reggimento Paracadutisti “Nembo”, fu ferito gravemente in combattimento in una battaglia nei pressi di Castellone di Suasa (Ancona) nell'ambito della Guerra di Liberazione dal nazi-fascismo. Con grande senso di altruismo rifiutò i soccorsi immediati incitando i suoi commilitoni a concludere l’azione. Trasportato all’ospedale di Jesi, dopo aver subito amputazioni, morì di setticemia il 15 agosto 1944.

Questa mattina nel corso di una cerimonia è stata scoperta la targa che intitola la rotatoria all’incrocio fra via Umberto Dianda e viale del Brennero alla sua memoria. La cerimonia è proseguita nel giardino di Palazzo Orsetti dove il sindaco Alessandro Tambellini, alla presenza delle altre autorità cittadine, ha consegnato la Medaglia della Città di Lucca a Luciano Martinelli, fratello del tenente. Il Tenente colonnello Vittorio Lino Biondi ha tratteggiato la storia di quegli eventi e ha annunciato un nuovo impegno per sostenere l’attribuzione di un’onorificenza alla memoria da parte del Ministero della Difesa.

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Lunedì, 30 Agosto 2021, alle ore 17:36