Viaggiare all’estero con un animale

Dettagli della notizia

Norme UE che agevolano i viaggi degli animali da compagnia in un altro paese

Data della notizia:

27 settembre 2022

Data scadenza:

04 maggio 2023

Tempo di lettura:

passaporto animali

Tipo notizia

news

Descrizione

L’UE prevede che, per poter viaggiare all’interno del territorio comunitario, in un altro paese dell'UE o da un paese non UE verso un paese dell'UE, con il tuo cane, gatto o furetto, l’animale debba essere in possesso di:

• microchip (in linea con i requisiti tecnici di cui all'allegato II del regolamento UE sulla circolazione degli animali da compagnia) o tatuaggio chiaramente leggibile (se applicato prima del 3 luglio 2011);
• vaccino contro la rabbia;
• trattamento contro la tenia Echinococcus multilocularis, se la tua zona di destinazione fa parte di quelle non affette da tale tenia (Finlandia, Irlanda, Malta, Norvegia e Irlanda del Nord);
• passaporto europeo per animali da compagnia in corso di validità (se si viaggia da un paese dell'UE o dall'Irlanda del Nord verso un altro paese dell'UE o verso l'Irlanda del Nord) o certificato sanitario dell'UE (se si viaggia verso un paese terzo).

Attenzione
Viaggiare con più di cinque animali da compagnia:
Puoi viaggiare con un massimo di cinque animali da compagnia. Se invece viaggi con più di cinque animali (cani, gatti o furetti) devi comprovare che partecipano a competizioni, esposizioni o eventi sportivi (fornendo ad esempio un documento di iscrizione) e che hanno un'età superiore a 6 mesi.
Se viaggi con più di 5 animali da compagnia (cani, gatti o furetti) che non rientrano in nessuna delle eccezioni di cui sopra, i tuoi animali devono essere conformi alle norme di polizia sanitaria applicabili all'importazione nell'UE o al commercio all'interno dell'UE di cani, gatti o furetti.

Animali da compagnia che viaggiano senza il loro proprietario:
Di norma, gli animali da compagnia devono viaggiare con i proprietari; tuttavia, puoi autorizzare per iscritto un'altra persona ad accompagnare il tuo animale da compagnia in tua vece. In tal caso devi però riunirti con il tuo animale da compagnia entro 5 giorni dal suo trasferimento.
Se il tuo animale da compagnia viaggia senza accompagnatore, dovrà rispettare le norme di polizia sanitaria applicabili all'importazione nell'UE o al commercio all'interno dell'UE di cani, gatti o furetti.

Passaporto europeo per animali da compagnia

Il Passaporto europeo per animali da compagnia è un documento obbligatorio per poter viaggiare all’estero in ambito comunitario con i propri animali d’affezione. Contiene una descrizione e i dettagli relativi all'animale da compagnia, compreso il suo codice microchip o tatuaggio, il codice relativo alla vaccinazione antirabbica, nonché gli estremi del proprietario e del veterinario che ha rilasciato il passaporto.
Il documento è rilasciato dalle strutture dell'azienda sanitaria competente, ovvero quella presso la quale l'animale è stato iscritto all'anagrafe. Per ottenere il passaporto è necessario presentarsi con l'animale, il certificato di vaccinazione ed altre eventuali attestazioni sanitarie. Il documento non ha scadenza, la validità è riferita alla scadenza della vaccinazione e delle attestazioni sanitarie. L'avvenuta vaccinazione può essere certificata sul passaporto da un veterinario autorizzato, la validità del vaccino è quella riportata dalla ditta che ha registrato il prodotto nella CE.

Attenzione
• Se viaggi in un paese dell'UE o in Irlanda del Nord da Andorra, Svizzera, Isole Fær Øer, Gibilterra, Groenlandia, Islanda, Liechtenstein, Monaco, Norvegia, San Marino o Città del Vaticano, il tuo animale da compagnia può entrare nell'UE anche con un passaporto per animali da compagnia rilasciato in uno di questi paesi o territori;

• I passaporti europei per animali da compagnia sono rilasciati soltanto per cani, gatti e furetti. Se viaggi in un altro paese dell'UE con altri animali da compagnia, quali uccelli, animali acquatici ornamentali, rettili, roditori o conigli, verifica le norme nazionali del paese che intendi visitare per informarti sulle condizioni di ingresso.

Certificato sanitario per animali

Il Certificato sanitario dell'UE per animali è un altro tipo di documento, che contiene informazioni specifiche sul tuo animale (identità, salute, vaccinazione antirabbica).
Se viaggi da un paese o da un territorio extra UE, il tuo animale da compagnia deve essere dotato di un certificato sanitario dell'UE rilasciato da un veterinario ufficiale appartenente al servizio veterinario pubblico del paese di partenza non più di 10 giorni prima dell'arrivo dell'animale da compagnia nell'UE.
Il certificato è valido per i viaggi tra paesi dell'UE per 4 mesi a decorrere da tale data o fino alla scadenza della vaccinazione antirabbica.
In aggiunta, occorre compilare e allegare al certificato sanitario del tuo animale da compagnia una dichiarazione scritta attestante che il viaggio dell'animale non è dovuto a motivi commerciali. Tale dichiarazione è richiesta anche se il tuo animale da compagnia viaggia sotto la responsabilità di una persona da te autorizzata.

Attenzione
Dal 1º gennaio 2021 i passaporti UE per animali da compagnia rilasciati a un proprietario di animali da compagnia residente in Gran Bretagna non sono più validi per viaggiare con animali da compagnia dalla Gran Bretagna verso un paese dell'UE o l'Irlanda del Nord.

Viaggiare fuori dalla Comunità Europea

Nel caso in cui si intenda portare il proprio animale da compagnia fuori dalla UE, si tenga presente che le condizioni sanitarie per le introduzioni di animali al seguito in paesi terzi (cioè non facenti parte dell'Unione Europea) sono stabilite dal paese stesso, pertanto, si consiglia di contattare l'ambasciata del paese terzo in Italia o direttamente l'autorità del paese verso cui si intende andare.
Qualora in molti casi sia sufficiente un certificato di buona salute (rilasciato da un veterinario ufficiale o nel caso degli USA anche un veterinario abilitato) e l'attestazione della vaccinazione anti-rabica fatta da almeno 30gg e non più di un anno, è utile ricordare che in alcuni paesi ci sono leggi molto severe che prevedono che l'animale venga messo in quarantena in una struttura sanitaria e, quindi, separato dal proprio padrone anche per lunghi periodi oppure, che vengano fatti particolari esami prima della partenza ed effettuata una richiesta di ingresso.
Si consiglia pertanto di acquisire ogni utile informazione con molto anticipo.

 

Per approfondimenti:

• Sito della Regione Toscana
https://www.regione.toscana.it/viaggiare-con-gli-animali

• Sito del Ministero della Salute https://www.salute.gov.it/portale/caniGatti/menuContenutoCaniGatti.jsplingua=italiano&area=cani&menu=viaggiare

 

A cura di

Ultimo aggiornamento: 04/06/2024, 10:33

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri